ORDINANZA N.105 del 1/08/2020 – AVVIO RACCOLTA PORTA A PORTA SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE

Ordinanza n.105

Prot. n. 20190 del 01/08/2020

IL SINDACO

VISTA la Parte Quarta del D.Lgs. 152/2006 “ Testo Unico contenente norme in materia ambientale “ che sostituisce il Decreto Legislativo 5 febbraio 1997, n. 22 “ Attuazione delle direttive 91/156/CEE sui rifiuti, 91/689/CEE sui rifiuti pericolosi e 94/62/CE sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggio, così come modificato dal D.Lgs, n. 4 del 16/1/2008;

VISTO il D. Lgs. 3 aprile 2006 n. 152 e ss.mm.ii., recante norme in materia ambientale, che impone a tutti i soggetti coinvolti (enti pubblici e privati, persone fisiche e giuridiche, pubbliche o private) il perseguimento prioritario dell’obiettivo di prevenzione e riduzione della produzione dei rifiuti;

VISTO l’art. 198, del sopra richiamato Codice dell’Ambiente, che dispone che i Comuni, nel rispetto del principio di trasparenza, efficienza ed economicità, stabiliscono, tra l’altro, le modalità del servizio di raccolta dei rifiuti, le modalità di conferimento della raccolta differenziata, nonché del trasporto dei rifiuti urbani ed assimilati, al fine di garantire una distinta gestione delle diverse frazioni, promuovendo il recupero delle stesse;

CONSIDERATO:

  • che il Comune, nel perseguimento delle finalità tutelate dalla Carta Costituzionale e dalla legislazione nazionale e regionale, ha l’obbligo di salvaguardare e migliorare le condizioni dell’ambiente, al fine di garantire la salubrità del territorio ed il mantenimento del decoro urbano;

  • che la corretta gestione ambientale dei rifiuti ed il recupero di materiali finalizzato al riciclo costituiscono un prioritario obiettivo, anche in virtù degli obblighi di legge previsti sul raggiungimento di alte percentuali di raccolta differenziata;

  • che tale prioritario obiettivo passa anche attraverso una riduzione delle quantità di rifiuti indifferenziati destinati allo smaltimento in discarica o ad impianti di trattamento;

  • che il Comune di Grottaglie deve impegnarsi a raggiungere gli obiettivi di Raccolta Differenziata finalizzata al riutilizzo, al riciclaggio ed al recupero delle frazioni organiche e dei materiali recuperabili, riducendo in modo sensibile la quantità di rifiuti secchi indifferenziati da conferire nelle discariche;

RICHIAMATE le Ordinanze Sindacali n. 294/2014, 256/2015 e n. 295/2018, che qui si intendono integralmente riportate, con le quali è stato dato avvio della raccolta dei rifiuti, con il sistema del “porta a porta” nelle seguenti zone:

– Centro Storico ( ordinanza 294/2014) e n. 256/2015;

– Zona Capone e Via degli Ulivi ( ordinanza 295/2018);

DATO ATTO che, al fine di raggiungere gli obiettivi, il conferimento dei rifiuti urbani ed assimilati in regime di raccolta differenziata su tutto il territorio comunale dovrà essere adottato il sistema di raccolta “porta a porta”;

RILEVATO che:

  • relativamente alla frazione organica, il rifiuto conferito in sacchi non biodegradabili e non compostabili comporta gravi anomalie alla frazione organica raccolta in modo differenziato, con conseguente aumento della percentuale di frazione estranea ed il concreto rischio – oltre che di maggiori costi di conferimento – di non accettazione della medesima da parte dell’impianto di compostaggio;

  • relativamente a tutte le frazioni, il conferimento di sacchi e sacchetti posti direttamente sul suolo pubblico e non nell’apposito contenitore contrasta con le regole stabilite per l’igiene del territorio ed il decoro dell’abitato;

  • relativamente alle deiezioni canine,il suolo pubblico o di pubblico accesso (strade, marciapiedi, zone verdi, ecc …) a causa dell’incuria dei proprietari o conduttori di cani, viene insudiciato dagli escrementi degli animali provocando notevole disagio e rischio per la cittadinanza, in particolare per bambini, non vedenti ed anziani, oltre a provocare un degrado del territorio comunale e maggiori difficoltà nella pulizia delle strade;

RILEVATO che tutti i sopra indicati comportamenti, oltre che essere contrari alla normativa vigente, incidono negativamente, e significativamente, sui costi di gestione dei rifiuti, e vanno a discapito dell’intera cittadinanza;

ATTESA, quindi, la necessità e l’urgenza, per le sopraindicate esigenze, di adottare un apposito provvedimento che stabilisca specifiche disposizioni e norme tecniche per la separazione ed il conferimento dei rifiuti da parte di tutte le utenze domestiche e non domestiche del Comune di Grottaglie, titolate a conferire al servizio pubblico di raccolta, ferme restando le disposizioni contenute nel vigente Regolamento Comunale di assimilazione dei rifiuti approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 30 del 22/05/1998 e nel vigente Regolamento Comunale di Gestione del Centro Comunale di Raccolta approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 65 del 26/11/2011;

RITENUTO, in merito, che la natura degli interessi tutelati consente di ricorrere allo strumento di cui all’art. 50 del D. Lgs. 267/2000;

VISTI:

  • il Regolamento disciplinante l’assimilazione dei rifiuti speciali ai rifiuti solidi urbani, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 30 del 22/05/1998;

  • il Regolamento Comunale di Gestione del Centro Comunale di Raccolta approvato con di Consiglio Comunale n. 65 del 26/11/2011;

  • il D. Lgs. n. 152 del 03 aprile 2006 e ss.mm.ii., recante “Norme in materia ambientale”;

  • la L. 28 dicembre 2015, n. 221;

  • la legge 689/1981 e ss.mm. e ii.;

  • l’art. 7 bis del D. Lgs. 267/2000 che stabilisce le sanzioni per le violazioni delle disposizioni regolamentari e delle ordinanze;

  • l’art. 50 del D. Lgs. n. 267 del 18/8/2000 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”;

  • l’art. 16, Legge n.3 del 16/01/2003 in tema di sanzioni amministrative;

  • la L.R. n. 24 del 20.08.2012 e s.m. e i. che ha regolamentato e organizzato lo svolgimento dei servizi pubblici locali ed in particolare quello relativo ai servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti;

  • l’art. 36, comma 1, della Legge Regionale n. 37/2014;

  • lo Statuto comunale;

RAVVISATA l’indifferibilità di adottare provvedimenti necessari per la salvaguardia delle condizioni igieniche dell’ambiente e regolamentare il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani;

RITENUTO necessario disciplinare e regolamentare in maniera dettagliata e rigorosa le modalità di conferimento ed esposizione dei rifiuti solidi urbani nonché le sanzioni da elevare in caso di inottemperanza alle prescrizioni della presente Ordinanza Sindacale;

VISTA la determinazione del Responsabile del Settore Affari Generali n. 741 del 17/07/2019 avente ad oggetto “ Procedura aperta per l’appalto del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani e ed indifferenziati del Comune di Grottaglie e gestione del Centro Comunale di Raccolta – Aggiudicazione definitiva in favore dell’Impresa Teorema S.p.A. con sede in Acquaviva delle Fonti alla via Sammichele Z.I.” con la quale si è provveduto alla aggiudicazione dell’appalto del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani ed indifferenziati del Comune di Grottaglie e gestione del Centro Comunale di Raccolta per la durata di anni due;

VISTO il contratto di appalto Rep. n. 1675 del 08/06/2020 relativo ai servizi de quibus;

CONSIDERATO che il gestore del servizio ha già avviato la distribuzione degli appositi contenitori, del calendario relativo ai giorni di esposizione nonché del materiale informativo che illustra le modalità del nuovo sistema di raccolta;

DATO ATTO che, contestualmente alla distribuzione, è stata condotta una campagna di informazione e sensibilizzazione dell’utenza;

ORDINA

L’avvio della raccolta dei rifiuti in maniera differenziata con il sistema del “porta a porta” su tutto il territorio del Comune di Grottaglie, contrade comprese, che sarà attuato, per le utenze domestiche, secondo le modalità di seguito indicate.

I rifiuti dovranno essere conferiti utilizzando gli appositi contenitori e sacchetti ricevuti in dotazione con le seguenti modalità osservando il seguente calendario di raccolta:

Frazione ORGANICA UMIDA: raccolta all’interno di sacchetti compostabili conformi alla norma UNI EN 13432/2002 e certificati OK COMPOST. I sacchetti dovranno essere inseriti nel contenitore di colore marrone da litri 25, fornito in comodato d’uso alle utenze, che deve essere esposto, ben visibile e con il manico in avanti, all’esterno della propria abitazione, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) di ogni lunedì, mercoledì e sabato.

Frazione secca di CARTA e CARTONE:I rifiuti di carta e cartone devono essere introdotti, previa riduzione di volume, sfusi o con buste di carta a cura dell’utente che, una volta pieni, dovranno essere chiusi e riposti nel contenitore da 50 litri di colore blu fornito in comodato d’uso che deve essere esposto, ben visibile e con il manico in avanti, all’esterno della propria abitazione, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) di ogni venerdì.

Frazione secca multimateriale di PLASTICA E METALLI: I rifiuti di imballaggio in plastica e metalli devono essere introdotti, previa riduzione di volume ed eventuale risciacquo, in sacchi a perdere a cura dell’utente che, una volta pieni, dovranno essere chiusi e riposti nel contenitore da 50 litri di colore giallo fornito in comodato d’uso che deve essere esposto, ben visibile e con il manico in avanti, all’esterno della propria abitazione, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) di ogni giovedì.

Frazione secca del VETRO: I rifiuti di imballaggio in vetro devono essere introdotti, previo eventuale risciacquo, nel contenitore da 50 litri di colore verde fornito in comodato d’uso che deve essere esposto, ben visibile e con il manico in avanti, all’esterno della propria abitazione, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) ogni 14 giorni il lunedì.

Frazione SECCA RESIDUA della raccolta differenziata: I rifiuti non conferibili nelle frazioni recuperabili di cui sopra o non ulteriormente differenziabili attraverso i restanti sistemi di raccolta devono essere introdotti, previa riduzione di volume, in sacchi a perdere a cura dell’utente che, una volta pieni, dovranno essere chiusi e riposti nel contenitore da 50 litri di colore grigio fornito in comodato d’uso che deve essere esposto, ben visibile e con il manico in avanti, all’esterno della propria abitazione, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) di ogni martedì.

Rifiuti Urbani Pericolosi consistenti in Medicinali Scaduti, Pile esauste e contenitori vuoti etichettati “T” e/o “F”: tali rifiuti si dovranno conferire negli appositi contenitori ubicati presso i rivenditori specifici di tali prodotti dotati degli appositi contenitori interni o presso i contenitori stradali posizionati nell’abitato o presso il Centro Comunale di Raccolta;

Rifiuti INGOMBRANTI e RAEE (frigoriferi, cucine, lavatrici, mobili, materassi, ecc.). Tali rifiuti vanno conferiti attraverso il servizio di ritiro domiciliare gratuito previa prenotazione al numero verde dell’appaltatore 800 131026, attivo h. 24 per 365 giorni /anno, con i seguenti limiti di accettabilità:

  • quantità: non superiore a n.4 pezzi;

  • peso: totale non superiore a kg.100; a pezzo non superiore a kg 25;

  • dimensioni: lato maggiore non superiore a mt. 2,5.

I rifiuti ingombranti prenotati dovranno essere lasciati sul piano strada della propria abitazione o, ove ciò arrecasse intralcio o pericolo ai passanti o alla circolazione veicolare, in altro punto concordato con l’appaltatore, tra le ore 06:00 e le ore 07:00 del giorno comunicato ( lunedì o giovedì). Sui rifiuti dovrà essere riportato il codice comunicato al momento della prenotazione dall’operatore del numero verde. I predetti rifiuti potranno essere conferiti anche presso il Centro Comunale di Raccolta

Frazione organica verde degli sfalci di potatura: per le utenze domestiche che provvedono in economia alla potature del verde ornamentale dei propri giardini e aree verdi private, comuni agli stabili condominiali, e per un quantitativo massimo di 2 metri cubi, è previsto il ritiro gratuito di sfalci di potatura previa prenotazione al NUMERO VERDE 800131026. Il ritiro avviene dal ciglio strada esterno all’abitazione nel giorno comunicato dall’appaltatore ( lunedì, mercoledì e sabato ). Gli sfalci di potatura dovranno essere depositati tra le ore 06:00 e le ore 07:00, avendo cura di legare in fascine le ramaglie e introdurre il fogliame e il residuo erboso all’interno di sacchi neri a perdere, a cura dell’utenza. I predetti rifiuti potranno essere conferiti anche presso il Centro Comunale di Raccolta.

Servizio pannolini/pannoloni: E’ previsto il ritiro giornaliero ( 6/7 ) attivabile mediante richiesta a mezzo posta elettronica agli indirizzi igiene.grottaglie@teoremaspa.it e ggdd@comune.grottaglie.ta.it producendo la documentazione richiesta. Il Gestore provvederà mensilmente ad aggiornare i predetti elenchi.

I predetti rifiuti dovranno essere conferiti con le modalità e gli orari previsti per le altre frazioni di rifiuto.

Servizio ritiro indumenti usati: E’ previsto per le utenze domestiche il servizio di prelievo domiciliare degli indumenti usati che dovranno essere depositati, nelle giornata del venerdì, ogni 14 giorni, dalle ore 06:00 alle ore 07:00 davanti alla abitazione. Gli indumenti dovranno essere contenuti in sacchetti. Il servizio è attivabile mediante prenotazione al numero verde 800131026.I predetti rifiuti potranno essere conferiti anche presso il Centro Comunale di Raccolta.

Servizio ritiro olio alimentare esausto: E’ previsto per le utenze domestiche il servizio di prelievo domiciliare dell’olio esausto che dovrà essere depositato, in apposito contenitore, nelle giornata del venerdì, ogni 14 giorni, dalle ore 06:00 alle ore 07:00 davanti alla abitazione. Il servizio è attivabile mediante prenotazione al numero verde 800131026.I predetti rifiuti potranno essere conferiti anche presso il Centro Comunale di Raccolta.

Servizio ritiro legno: E’ previsto per le utenze domestiche il servizio del prelievo domiciliare del legno che dovrà essere depositato, nelle giornate del lunedì e giovedì, dalle ore 06:00 alle ore 07:00 davanti alla abitazione. Il servizio è attivabile mediante prenotazione al numero verde 800131026.I predetti rifiuti potranno essere conferiti anche presso il Centro Comunale di Raccolta.

Servizio ritiro toner e cartucce esausti: E’ previsto per le utenze domestiche il servizio di prelievo domiciliare di toner e cartucce esausti, nelle giornata del venerdì, ogni 14 giorni, dalle ore 06:00 alle ore 07:00. Il servizio è attivabile mediante prenotazione al numero verde 800131026. I predetti rifiuti potranno essere conferiti anche presso il Centro Comunale di Raccolta.

All’interno dei contenitori ricevuti in dotazione non devono essere introdotti rifiuti speciali non assimilabili per i quali le utenze non domestiche sono tenute all’avvio a smaltimento / recupero a propria cura e spese e con le modalità previste dalla normativa vigente in materia. Eventuali conferimenti illeciti daranno corso al mancato svuotamento del contenitore ed all’automatica segnalazione alle autorità competenti.

L’avvio della raccolta dei rifiuti in maniera differenziata con il sistema del “porta a porta” su tutto il territorio del Comune di Grottaglie, contrade comprese, che sarà attuato, per le utenze non domestiche, secondo le modalità di seguito indicate.

Frazione ORGANICA UMIDA: raccolta all’interno di sacchetti compostabili conformi alla norma UNI EN 13432/2002 e certificati OK COMPOST. I sacchetti dovranno essere inseriti nel contenitore di colore marrone fornito in comodato d’uso alle utenze, che deve essere esposto, ben visibile all’esterno dell’attività, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) di ogni lunedì, mercoledì e sabato.

Relativamente alle Utenze non Domestiche del tipo “ Ristoro “ nel periodo ricompreso dal 1 maggio al 30 settembre è previsto il ritiro dal lunedì al sabato della suddetta frazione di rifiuto e, per le medesime utenze ubicate nel centro Storico e nel perimetro Urbano è previsto il ritiro giornaliero ( domenica compresa).

Frazione secca di CARTA e CARTONE. I rifiuti di carta e cartone devono essere introdotti, previa riduzione di volume, in sacchi a perdere a cura dell’utente che, una volta pieni, dovranno essere chiusi e riposti nel contenitore di colore blu fornito in comodato d’uso che deve essere esposto, ben visibile all’esterno dell’attività, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) di ogni venerdì.

Relativamente alle utenze di tipo Ufficio è previsto un ulteriore ritiro nella giornata del mercoledì.

Relativamente agli uffici ricompresi nel Centro Storico e Perimetro Urbano si aggiunge un ulteriore ritiro nella giornata del lunedì.

Il prelievo del cartone è previsto con frequenza giornaliera dal lunedì al sabato con orario di esposizione dalle ore 08:00.

Relativamente alle Utenze di tipo Ufficio nel periodo ricompreso dal 1 maggio al 30 settembre è previsto il ritiro dal lunedì al sabato della suddetta frazione di rifiuto e, per le medesime utenze ubicate nel centro Storico e nel perimetro Urbano è previsto il ritiro giornaliero ( domenica compresa).

Frazione secca multimateriale di PLASTICA E METALLI: I rifiuti di imballaggio in plastica e metalli devono essere introdotti, previa riduzione di volume ed eventuale risciacquo, nel contenitore di colore giallo fornito in comodato d’uso che deve essere esposto, ben visibile all’esterno dell’attività, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) di ogni giovedì.

Relativamente alle utenze di tipo “ Ristoro “ ubicate nel Centro Storico e nel perimetro Urbano sono previsti due ulteriori ritiri nelle giornate del martedì e del sabato.

Per le predette utenze di tipo “ Ristoro “ ubicate nel Centro Storico e nel perimetro Urbano nel periodo ricompreso dal 1 maggio al 30 settembre è previsto il ritiro giornaliero ( domenica compresa).

Frazione secca del VETRO: I rifiuti di imballaggio in vetro devono essere introdotti, previo eventuale risciacquo, nel contenitore di colore verde fornito in comodato d’uso che deve essere esposto, ben visibile, all’esterno dell’attività, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) ogni 14 giorni il lunedì.

Relativamente alle utenze di tipo ” Ristoro “ è previsto il ritiro settimanale nelle giornate del giovedì e del sabato e, per quelle di tipo “ Ristoro “ ubicate nel Centro Storico e nel perimetro Urbano è previsto il ritiro settimanale anche nella giornata del lunedì.

Relativamente alle utenze di tipo “ Ristoro nel periodo ricompreso dal 1 maggio al 30 settembre è previsto il ritiro settimanale nelle giornate del lunedì e del giovedì della suddetta frazione di rifiuto e, per le medesime utenze ubicate nel centro Storico e nel perimetro Urbano è previsto il ritiro giornaliero ( domenica compresa).

Frazione SECCA RESIDUA della raccolta differenziata: I rifiuti non conferibili nelle frazioni recuperabili di cui sopra o non ulteriormente differenziabili attraverso i restanti sistemi di raccolta devono essere introdotti, previa riduzione di volume, in sacchi a perdere a cura dell’utente che, una volta pieni, dovranno essere chiusi e riposti nel contenitore di colore grigio fornito in comodato d’uso che deve essere esposto, ben visibile all’esterno dell’attività, dalle ore 22.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/10 al 30/04 ) e dalle ore 24.00 alle ore 06.00 ( nel periodo ricompreso dal 01/05 al 30/09 ) di ogni martedì.

Relativamente alle utenze di tipo “ Ristoro “ collocate nel Centro Storico e nel perimetro Urbano, nel periodo ricompreso dal 1 maggio al 30 settembre è previsto il ritiro anche nella giornata della domenica.

CONDOMINI: Relativamente ai condomini che avranno richiesto la dotazione dei carrellati, gli stessi dovranno essere esposti, nei giorni ed orari stabiliti per le Utenze Domestiche, da persona specificamente incaricata.

OPERATORI COMMERCIALI DEL MERCATO SETTIMANALE

Gli operatori commerciali del mercato settimanale dovranno curare la pulizia dell’area loro assegnata per la propria attività di vendita, avendo cura di non abbandonare sul suolo pubblico rifiuti o residui di sorta. Pertanto, al termine delle attività di vendita, dovranno differenziare i rifiuti come sotto specificato e depositarli negli appositi contenitori distribuiti in modo omogeneo in tutta l’area del mercato nel seguente modo:

  1. gli imballaggi in carta e cartone dovranno essere raccolti separatamente, appiattiti ed introdotti in un altro cartone di dimensioni idonee a contenerli e lasciati ordinatamente nella propria area di vendita;

  2. i rifiuti di plastica e metalli dovranno esser raccolti separatamente e depositati all’interno di sacchi a perdere trasparenti di propria fornitura e lasciati ordinatamente nella propria area di vendita;

  3. il rifiuto secco residuo della raccolta differenziata ( indifferenziato ) dovrà essere raccolto separatamente ed introdotto in comuni sacchetti a perdere di propria fornitura lasciati ordinariamente nella propria area di vendita;

  4. cassettine di legno e/o plastica dovranno essere accatastate ordinatamente nella propria area al termine delle attività di vendita.

CIMITERO COMUNALE

I cittadini che conferiscono rifiuti nei contenitori presso il Cimitero comunale devono:

  1. separare la frazione organica consistente in fiori e piante conferendola nei contenitori carrellati di colore marrone presenti nell’area ed appositamente identificati;

  2. conferire i restanti rifiuti negli altri contenitori per la raccolta dei rifiuti urbani presenti nell’area ed appositamente identificati.

CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA

Tutte le utenze domestiche regolarmente iscritte nell’elenco contribuenti TARI possono altresì conferire tutte le frazioni di rifiuto recuperabili ed assimilabili, preventivamente e correttamente differenziati per frazioni merceologiche, direttamente presso il Centro Comunale di Raccolta ( CCR ) di Viale Stazione che osserverà i seguenti orari di apertura:

– tutte le mattine, domenica compresa, dalle ore ore 08:00 alle ore 12:00;

– martedì, giovedì e sabato pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

Relativamente alla decorrenza, è stabilito il seguente calendario:

  1. dal 3 Agosto 2020, per tutte le utenze domestiche e non domestiche ricomprese nelle zone di seguito indicate:

    1. Zona 167 Nord nelle seguenti vie e piazze:

    • Via 8 marzo;

    • Via Alessandrini;

    • Via Allende;

    • Via Palmiro Togliatti;

    • Via Campobasso;

    • Viale Antonio Gramsci ( nel tratto ricompreso tra via Fosse Ardeatine e Via La Sorte);

    • Via della Costituzione, Via Lavoiser, Via Mazzini e Via Parri;

    • Via Benedetto Petrone;

    • Via degli Ulivi;

    • Via della Costituzione;

    • Via don Pino Puglisi;

    • Via Enrico Berlinguer;

    • Viale Ferruccio Parri ( S.P.72);

    • Via Fosse Ardeatine;

    • Via Fratelli Cervi;

    • Via G. Mazzini;

    • Via Giuseppe Impastato;

    • Via Guido Rossa;

    • Via 1 Maggio;

    • Via L. Capriglia;

    • Viale Lavoisier;

    • Via Marzabotto;

    • Via Pietro Nenni;

    • Via Portelle delle Ginestre;

    • Via Terranova;

    • Via Ugo La Malfa;

    • Via XXV aprile;

    1. Zona 167 bis nelle seguenti vie e piazze:

    • Piazza Angelo Fago;

    • Via Ciro Fanigliulo;

    • Viale delle Betulle;

    • Via G. Falcone e Borsellino;

    • Via G. Santoro;

    • Via Gennaro Lupo;

    • Via P.Pasolini;

    • Via Raffaele D’Addario;

per tutte le utenze domestiche ricomprese nelle zone del Centro Storico, Capone e Via degli Ulivi già interessate dal servizio porta a porta giusta precedenti Ordinanze Sindacali;

Relativamente alle utenze non Domestiche ricomprese nelle zone del Centro Storico, Capone e Via degli Ulivi, il nuovo calendario di raccolta decorrerà dal 31 agosto 2020.

2) dal 10 Agosto 2020, alle sopraindicate zone si aggiungeranno le utenze domestiche e non domestiche ricadenti nelle vie e piazze ricomprese nel tratto tra : Via La Sorte nel tratto ricompreso tra Viale Gramsci e via Madonna di Pompei, Via Partigiani Caduti, Via dei Cipressi, Via Senatore Pignatelli, Piazzetta Papa Luciani, Via Campitelli nell’intersezione tra Via Togliatti e via Garcia Lorca, Via Sicilia, Via A. Pignatelli, Via Vecchio Macello, Via XXV Luglio, Piazza IV Novembre;

3) dal 17 Agosto 2020 alle sopraindicate zone di cui ai punti 1) e 2) si aggiungeranno le vie e piazze ricomprese nel tratto tra via Ferruccio Parri e La Sorte ( già servite nella zona 1 e 2 ) e Via Madonna di Pompei fino alla intersezione con Via De Santis e Via Parri 1 Trav.;

4) dal 24 Agosto 2020 alle sopraindicate zone di cui ai punti 1), 2) e 3) e 4) si aggiungeranno le vie e piazze ricomprese nel tratto tra: Via Leone XIII, Via Pio XII, Via dello Sport, Via dei Maratoneti, Via Abebe Bikila, Via Giotto, Via Marconi, Viale Matteotti, tra Via Ennio e via Diaz ( già servite con la zona 1 );

  1. 5) dal 31 Agosto 2020 alle sopraindicate zone di cui ai punti 1), 2), 3) e 4) si aggiungeranno le vie e piazze non ricomprese nei precedenti punti comprese le Contrade e le zone rurali interessate dal Servizio di Igiene Urbana, nonché le utenze non Domestiche del Centro Storico, Capone e Via degli Ulivi.

SONO VIETATI

a. la mancata separazione delle frazioni merceologiche per le quali è prevista la raccolta differenziata ed il conferimento separato;

b. l’utilizzo dei cestini getta-carte per il conferimento dei rifiuti provenienti dalla propria abitazione o attività;

c. l’abbandono indiscriminato sul suolo pubblico di rifiuti differenziati e non differenziati, ed il conferimento degli stessi con modalità e orari difformi da quelli di seguito previsti.

In particolare, è vietato sporcare il suolo pubblico con:

  1. sostanze organiche e non, in particolare se le stesse arrecano un danno alla pavimentazione (quali acidi, liquidi, olii o simili);

  2. imballaggi per cibi e bevande ed ogni altro rifiuto (quali bottiglie, lattine, bicchieri, tovaglioli, ecc.), provenienti da fast food, da esercizi della ristorazione, da take away, supermercati etc.;

  3. riviste e giornali, fogli, involucri di carta o cartone, volantini, opuscoli e ogni altro genere di rifiuto cartaceo, intero o a pezzi;

  4. scontrini, sacchettini, fazzoletti, mozziconi di sigarette, chewing-gum, resti di cibo e altri piccoli rifiuti;

  5. deiezioni canine.

È FATTO DIVIETO

1. di esporre la frazione organica utilizzando sacchi e/o sacchetti diversi da quelli compostabili;

2. di introdurre, nel sacco contenente il rifiuto indifferenziato, frazioni di rifiuto per le quali è attivo il circuito di raccolta differenziata.

ORDINA

– di custodire i contenitori per il conferimento all’interno delle proprie abitazioni;

– esporre i suddetti contenitori, nei giorni ed orari stabiliti, davanti alla abitazione o presso le aree concordate con il gestore del servizio e accessibili agli operatori;

– di mantenere gli stessi in buono stato in modo da garantirne l’igiene, la pulizia ed il decoro;

 

Le utenze NON DOMESTICHE devono:

  • custodire i contenitori all’interno del proprio esercizio;

  • esporli, nei giorni ed orari stabiliti, a davanti all’immobile o presso le aree concordate con il gestore del servizio e accessibili agli operatori;

  • mantenerli in buono stato in modo da garantirne l’igiene, la pulizia ed il decoro;

Eccezioni all’obbligo di depositare i contenitori all’interno del proprio esercizio potranno essere espressamente autorizzate, se ne ricorrano le condizioni, da parte dell’Ufficio Gestioni Dirette, previa acquisizione di parere espresso dalla Polizia Locale. In tale ipotesi i contenitori dovranno essere adeguatamente coperti con struttura in legno di colore bianco o marrone al fine di salvaguardare il decoro urbano e dotati di sistemi di chiusura con lucchetto per consentire adeguato controllo.

Le predette autorizzazioni devono essere esibite, su richiesta, del personale addetto al controllo.

VIETA

  • l’abbandono, lo scarico e il deposito, in aree pubbliche o private, soggette ad uso pubblico, di rifiuti di ogni genere al di fuori degli orari e dei giorni di cui innanzi al fine della salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica;

  • l’introduzione di rifiuti recuperabili nei contenitori del secco residuo non riciclabile;

  • l’utilizzo dei sacchetti distribuiti per usi diversi dalla raccolta dei rifiuti o per contenere frazioni differenti rispetto a quelle per cui sono stati consegnati;

  • il deposito nei contenitori di materiali accesi o incandescenti (cenere calda, ecc.);

  • l’abbandono di materiali voluminosi, ingombranti e rifiuti inerti;

  • l’introduzione nei contenitori del secco residuo di rifiuti speciali non assimilati ai rifiuti urbani;

  • l’introduzione negli appositi contenitori di materiali e rifiuti diversi da quelli previsti. I conferimenti saranno assoggettati ad un sistema di controllo dei materiali conferiti mediante l’apposizione sul contenitore di avvisi di colore giallo per non conformità lievi, che prevedono comunque lo svuotamento del contenitore, e adesivi di colore rosso per non conformità gravi che non consentono lo svuotamento del contenitore con conseguente obbligo di ripristinare il contenuto e di conferire al successivo ritiro;

  • lo sversamento sulle pubbliche strade delle acque utilizzate per qualsiasi scopo;

  • l’abbandono delle deiezioni animali sul suolo pubblico;

Le infrazioni saranno punite con una sanzione amministrativa da € 25,00 (venticinque/00) a € 500,00 (cinquecento/00) fatte salve eventuali altre responsabilità previste dalle norme di legge vigenti.

DISPONE

  • l’affissione della presente ordinanza all’Albo Pretorio per 15 giorni, la pubblicazione permanente ed in evidenza sul sito istituzionale del Comune e la massima pubblicità e diffusione alla cittadinanza attraverso i mezzi di informazione e comunicazione;

  • la notifica al gestore del servizio TEOREMA S.P.A. per l’attuazione e la trasmissione al Comando di Polizia Locale, competente per la vigilanza sull’osservanza delle modalità sopra ordinate;

  • la notifica della presente alla Associazione Guardie Zoofile incaricate.

La presente ordinanza entra in vigore il 3 agosto 2020.

Il presente provvedimento è inoltrato agli Organi preordinati a funzioni di controllo del territorio/tutela di vincoli ed alle ulteriori Amministrazioni nel seguito elencate:

Ufficio Territoriale del Governo di Taranto – Settore Ambiente

Al Comandante del Corpo di Polizia Locale del Comune di Grottaglie;

Al Corpo Forestale dello Stato – Taranto

Al Commissariato di Polizia di Stato di Grottaglie

Al Comando Stazione Carabinieri di Grottaglie

Al Comando Guardia di Finanza – Taranto

Azienda ASL TARANTO

Teorema S.p.A. – Acquaviva delle Fonti, Gestore del Servizio

Avverso il presente provvedimento è possibile esperire ricorso innanzi al Tar Puglia sez. di Lecce entro il termine di gg. 60 dalla pubblicazione ovvero innanzi al Presidente della Repubblica entro il termine di gg. 120.

Grottaglie, lì 01 agosto 2020                                                                                                  Il Sindaco

Avv. Ciro D’ALO’

ORDINANZA N.105 del 1/08/2020 – AVVIO RACCOLTA PORTA A PORTA SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE
torna all'inizio del contenuto